LA DIMENSIONE COLLABORATIVA NEI CONFLITTI AMBIENTALI

La piattaforma di plus community della città metropolitana di Milano ci ha gentilmente ospitati per esplorare e discutere sulla possibilità di lavorare sulla formazione collaborativa di funzionari e professionisti che operano intorno ai conflitti ambientali. Si comincia a diffondere l’idea che la formazione alla collaborazione non sia affatto scontata ma vada appresa e scelta come valore da approfondire. La pratica collaborativa, con il patrimonio esperienziale e di ricerca sul lavorare in team e sulla preparazione preventiva di ciascun portatore di interesse ben può costituire un punto di partenza per costruire un diverso e più consapevole approccio per affrontare al meglio anche conflitti di dimensione più ampia come potrebbero essere i conflitti in materia ambientale.

Tags: