TUTTI UNITI PER SEPARARSI. IL PARADOSSO VINCENTE DELLA PRATICA COLLABORATIVA 3° TAPPA: TORTI E RAGIONI

CLICCA QUI PER VEDERE IL VIDEO

Tra i torti e le ragioni, distribuiti secondo la propria visione, ognuno dei coniugi durante la separazione ricerca la soluzione per riprogrammare il futuro. Un futuro da famiglia separata che appare dai confini incerti e spesso stereotipati. Torti e ragioni vengono così, una volta attribuiti, passati al vaglio di diritti che si vorrebbero imporre all’altro come vessilli del predominio futuro: ed è proprio attraverso la cartina di tornasole del diritto e delle norme che i coniugi cercano di individuare i punti di equilibrio futuri.

Si tratta di un’operazione poco appagante, in cui la conflittualità dei torti e delle ragioni, secondo l’attribuzione di ognuno, rischia di essere ulteriormente esasperata dal tentativo di calare, su coniugi e figli, soluzioni statisticamente frequenti e socialmente riconoscibili: come se il futuro di una certa famiglia, per il sol fatto di separarsi, potesse di colpo diventare omologabile a quello di altre famiglie separate.

Ciò che solitamente avviene è, quindi, il tentativo di sedare il singolo conflitto familiare ingabbiandolo in soluzioni e schemi potenzialmente replicabili per ogni famiglia.

Ciò che la Pratica Collaborativa propone è, invece, di lasciare che il conflitto possa positivamente esprimersi e trasformarsi per arrivare ad individuare i veri interessi dei coniugi e dei figli.

Un dialogo, dunque, sul conflitto basato sull’ascolto reciproco e finalizzato a fare emergere e sostenere in maniera paritaria  gli interessi di ognuno, dove il diritto illumina il percorso ma non lo omologa.

L’orizzonte di approdo è chiaro e condiviso e reca con sé la matrice più importante, quella di un’autentica sostenibilità rispettosa dei bisogni profondi di coniugi e figli.

Spazio alla creatività, quindi, e alla ricerca di soluzioni che non affondino le proprie radici nei torti e nelle ragioni del passato ma che appaghino i bisogni del futuro.

Laura Buzzolani