Vuoi diventare un professionista collaborativo

La Pratica Collaborativa è un metodo non contenzioso di risoluzione dei conflitti, in particolare in ambito familiare. È un percorso che permette di affrontare tutti gli aspetti legati alla crisi familiare – quelli legali, ma anche quelli economici e quelli relazionali – in un clima di fiducia e trasparenza, con il supporto di professionisti altamente qualificati. L’Associazione Italiana Professionisti Collaborativi è composta da avvocati, commercialisti ed esperti delle relazioni (psicologi, mediatori, mediatori familiari, facilitatori della comunicazione, esperti nella gestione del conflitto, ecc.).

Requisiti per l’adesione (art. 6 Statuto):

• avvocati:
– iscrizione all’albo
– formazione alla Pratica collaborativa, approvata dall’Associazione e secondo gli standards fissati dalla I.A.C.P. – International Academy of Collaborative Professionals, (Phoenix, Arizona, USA)

• commercialisti:
– iscrizione all’albo
– formazione alla Pratica collaborativa, approvata dall’Associazione e secondo gli standards fissati dalla LA.C.P. – International Academy of Collaborative Professionals, (Phoenix, Arizona, USA)

• psicologi, psicoterapeuti, neuropsichiatri infantili:
– iscrizione all’albo
– formazione alla Pratica collaborativa, approvata dall’Associazione e secondo gli standards fissati dalla LA.C.P. – International Academy of Collaborative Professionals, (Phoenix, Arizona, USA)

• mediatori familiari:
–    formazione alla mediazione familiare secondo gli standard riconosciuti a livello europeo, da valutarsi da parte del Consiglio Direttivo
–    formazione alla Pratica collaborativa, approvata dall’Associazione e secondo gli standards fissati dalla LA.C.P. – International Academy of Collaborative Professionals, (Phoenix, Arizona, USA)

• coach, mediatori, facilitatori della comunicazione, esperti di gestione dei conflitti e di negoziazione:
–    formazione secondo standard riconosciuti validi dal Consiglio Direttivo
–    formazione alla Pratica collaborativa, approvata dall’Associazione e secondo gli standards fissati dalla I.A.C.P. – International Academy of Collaborative Professionals, (Phoenix, Arizona, USA)

La quota associativa annuale è pari a € 150,00 e comprende anche l’iscrizione a IACP International Academy of Collaborative Professionals.

Se hai i requisiti richiesti e vuoi diventare socio dell’Associazione Italiana Professionisti Collaborativi compila questo modulo . Riceverai una mail di conferma di avvenuta ricezione con la richiesta di invio dei documenti necessari per perfezionare la domanda.